ibrastream

Risultati sportivi in diretta, notizie e altro su ibrastream

Joachim Löw e la Germania: la fine di un ciclo spinto troppo oltre il limite

Joachim Löw e la Germania: la fine di un ciclo spinto troppo oltre il limite

l fallimento di Euro 2020 certifica le sensazioni che dal 2018 in avanti accompagnano la Germania. Il ciclo di Löw si chiude nel peggiore dei modi.

La storia dello sport ci ha insegnato che non esiste un momento più o meno giusto per chiudere un ciclo. Puoi fermarti da vincitore, essere ricordato come tale, ma avere il tuo nome legato a una sola impresa, che è un’impresa, ma è sempre una. Puoi provare a ripeterti e riuscirci, diventando un vincitore seriale.

Oppure puoi rimanere “tanto a lungo da diventare il cattivo”, parafrasando una delle frasi più celebri del cinema.

Joachim Löw ha scelto inconsciamente di rientrare in quest’ultimo rango. Il termine ‘parabola’ è spesso abusato quando si raccontano carriere.

Quella dell’ormai ex commissario tecnico della Germania, invece, sembra essere totalmente riconducibile alla formula matematica.

Partito dal basso, arrivato fino al top, poi tornato lentamente verso il fondo, fino a sfiorare lo zero.

Evitando però di toccarlo. Solo per 6 minuti, grazie al goal di Goretzka contro l’Ungheria che ha evitato la seconda eliminazione consecutiva ai gironi dopo il flop di Russia 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *